ANDRONI SIDERMEC PROTAGONISTA CON BAIS ALLA MILANO-SANREMO

ANDRONI SIDERMEC PROTAGONISTA CON BAIS ALLA MILANO-SANREMO

È ancora, è sempre un’Androni Giocattoli Sidermec protagonista. È successo, come da copione, anche ieri alla Milano-Sanremo. La classicissima rivoluzionata nel percorso e ancora più lunga rispetto al passato (305 i chilometri totali), oltre che ricollocata in un insolito agosto, per i campioni d’Italia ha visto prendersi la scena Mattia Bais, autore di una bella e lunga azione. Il 23enne neoprofessionista corridore trentino, già stagista con l’Androni Giocattoli Sidermec nel finale della scorsa stagione, è stato tra i promotori della fuga a sette scattata dopo solo due chilometri dal via di Milano. L’azione ha segnato in pratica tutta la nuova parte di percorso della Sanremo, che è una delle cinque classiche monumento e naturalmente fa parte del calendario World Tour. Gli attaccanti (rimasti nell’ultima parte in cinque), infatti, sono stati ripresi a circa 36 chilometri dal traguardo, poco prima dell’inizio della Cipressa e dell’immissione in pratica nel tratto finale del tracciato rimasto uguale alle passate edizioni.

Bais, che ha pedalato allo scoperto per ben 267 chilometri, è poi stato molto bravo a concludere la corsa vinta dal belga Van Aert su Alaphilippe.

Al termine della classicissima in casa Androni Giocattoli Sidermec è arrivato anche il commento del team manager Gianni Savio, che ha seguito i corridori con i diesse Ellena e Spezialetti: «Bravo davvero Mattia Bais, protagonista di giornata nella fuga che ha caratterizzato gran parte della corsa. Cosi come avevamo fatto alle Strade Bianche, abbiamo onorato anche la Sanremo».