ESORDIENTI SANDRIGO BIKE: IL RESOCONTO 2020

View this email in your browser
COMUNICATO STAMPA

ESORDIENTI SANDRIGO BIKE: IL RESOCONTO 2020

Le parole di Alessio Cobalchini

Si è chiusa non senza importanti soddisfazioni la lunga stagione 2020 della categoria “di mezzo” della SANDRIGO BIKE Sport Team, quella dei ragazzi esordienti.
Capitanata dai direttori sportivi Alessio Cobalchini e Paolo Stefani, a vestire la maglia bianco-celeste sandricense sono stati sette ragazzi. Al primo anno, infatti, hanno esordito Leonardo Schiavo, Chiril Vedentev, Santiago Olieri e Andrea Cobalchini, mentre al secondo anno di categoria abbiamo visto riconfermarsi Michele Chemello, Francesco Stefani e Riccardo Securo.

Commenta il diesse Alessio Cobalchini: “È quasi scontato premettere che quello che abbiamo concluso è stato un anno difficile per tutti, per il mondo dello sport e per il panorama ciclistico in generale, ma nonostante ciò non possiamo che essere soddisfatti di quanto siamo riusciti a raccogliere nelle occasioni che ci sono state offerte, soprattutto nella seconda metà dell’anno. La stagione era partita molto bene e la buona base di lavoro che avevamo gettato nei primi mesi di preparazione ci ha permesso poi di continuare con il nostro progetto anche nei momenti più impegnativi: l’impegno che ci hanno sempre messo i ragazzi, infatti, ci ha sempre dato la motivazione per continuare a dare il nostro meglio e per cercare di trovare delle soluzioni ad ogni problema.”

Continua poi: “Non sapere cosa ci aspettasse nel futuro ha comunque lasciato qualche strascico e mantenere l’umore alto non è stato sempre facile per i ragazzi, data la loro età molto delicata, ma nel momento in cui abbiamo cominciato a respirare un’aria di normalità ci hanno saputi sorprendere con dei risultati che probabilmente mai ci saremmo aspettati. Nelle prime gare, che consistevano in diverse prove contro il tempo, sebbene la specialità fosse per noi insolita siamo riusciti a salire in più di un’occasioni sul podio e ad entrare ripetutamente nella top 10, sia con gli atleti al primo anno che al secondo. Abbiamo poi cercato di metterci alla prova su più terreni, andando a sperimentare tracciati più o meno tecnici e più o meno impegnativi, e mai in nessuna occasione i ragazzi sono mancati a dimostrare tutto il loro valore e ad impegnarsi per raggiungere il loro miglior risultato. A fianco ai piazzamenti delle prove individuali, infatti, uniti nel loro lavoro sono riusciti a collaborare in più occasioni come una vera squadra, andando a coronare importanti risultati come la vittoria di Michele Chemello a Castelfranco Veneto (Tv) o suo secondo posto al campionato regionale di Valeggio sul Mincio (Vr), così come la vittoria di Andrea Cobalchini a Farra di Soligo (Tv).”

Conclude infine: “Possiamo ritenerci sì soddisfatti, ma anche orgogliosi della crescita che tutti i nostri atleti sono riusciti a portare a termine in questa difficile stagione. Non mi resta quindi che ringraziare il mio fondamentale braccio destro Paolo Stefani, per il prezioso supporto lungo tutto l’anno. Ringrazio poi anche tutti i genitori, che ci hanno sempre aiutato e non ci hanno mai fatto mancare nulla. Infine, un doveroso ringraziamento va al presidente e a tutto lo staff della SANDRIGO BIKE, così come ai tutti gli sponsor, per averci permesso di vivere una nuova avventura nel migliore dei modi, supportandoci con passione e in maniera costante.

Formazione esordienti con il presidente Pier Davide De Marchi e Paolo Stefani
Foto: Ufficio stampa SANDRIGO BIKE Sport Team

Twitter
Facebook
Website