ESORDIENTI SANDRIGO BIKE: LA FORMAZIONE 2020

ESORDIENTI SANDRIGO BIKE: LA FORMAZIONE 2020

Le parole del neo-diesse Alessio Cobalchini

Dopo un lungo periodo di stop forzato finalmente si intravede un nuovo inizio anche per il nostro mondo delle due ruote e, con la voglia di ripartire a regime, finalmente si prepara anche la categoria “di mezzo” della SANDRIGO BIKE Sport Team, quella degli ESORDIENTI.

È quasi radicale il cambiamento che ha investito la formazione per la stagione del 2020, guidata dal nuovo direttore sportivo Alessio Cobalchini e dal vice Paolo Stefani: al primo anno esordiscono, assieme a Leonardo Schiavo (proveniente dalla Scuola Ciclismo Piovene Rocchette), anche Santiago Olieri, Chiril Vedentev e Andrea Cobalchini, cresciuti nel nostro vivaio dei giovanissimi. Al secondo anno, invece, sono stati confermati Riccardo Securo, Michele Chemello e Francesco Stefani.

Commenta il diesse: “Siamo felici e orgogliosi di poter affiancare questo gruppo di ragazzi nel corso della stagione. Siamo più che consapevoli del fatto che quella che stiamo vivendo è un’annata molto particolare e che ci sta mettendo alla prova sotto molti punti di vista, anche tenendo conto del fatto che quella degli esordienti è una categoria in una delicata età di passaggio e di sviluppo, che ha bisogno di essere costantemente seguita e supportata. È per questo che l’obiettivo più grande al quale aspiriamo, in ogni caso, è quello di poter permettere loro di vivere un’esperienza che sia importante per la loro vita, che possa aiutarli a crescere e maturare sì sotto l’aspetto atletico, ma anche e soprattutto sotto il profilo umano. Non abbiamo mai avuto velleità di risultato, né prima né nel momento in cui si riapriranno i calendari agonistici, ma vogliamo cercare di porre delle solide basi per la loro formazione. Infatti, sin dai primi allenamenti di Novembre ci siamo dedicati ad una preparazione polivalente, impegnandoci nell’attività in palestra, in piscina, nelle camminate domenicali e in alcune uscite con la mountain bike. Abbiamo lavorando per arrivare pronti, nel miglior modo possibile, ai primi appuntamenti su strada, misurandoci su ogni terreno e con l’intenzione di proseguire anche con degli allenamenti su pista al velodromo di Bassano, per poterci così mettere alla prova anche in una nuova disciplina, di fondamentale importanza per poter acquisire anche delle ulteriori capacità tecniche.

Prosegue tuttavia: “La situazione di emergenza che ci siamo trovati ad affrontare, poi, ci ha costretti a doverci continuamente reinventare per più di due mesi. Abbiamo proseguito con i nostri allenamenti individualmente sui rulli e, in un secondo momento, anche sincronizzandoci tutti assieme con delle videochiamate. Con questi primi momenti di libertà i ragazzi sono potuti uscire in sicurezza e autonomamente, rispettando ogni norma, e adesso abbiamo la voglia di impegnarci e di andare a raccogliere tutto ciò che la stagione ci può ancora offrire. I ragazzi si stanno impegnando molto e siamo più che certi che, se continueranno ad affrontare con lo stesso entusiasmo e lo stesso atteggiamento anche i prossimi mesi della stagione, potranno riuscire tutti, se le gare si potranno finalmente svolgere, a togliersi e a darci delle grandi soddisfazioni. Anche a nome del mio braccio destro Paolo Stefani, non mi resta infine che ringraziare tutti i nostri SPONSOR che ci stanno supportando in questo periodo particolare e i nostri collaboratori, in primis Virginio Securo e Ghena Vedentev, che ci hanno aiutato nei primi mesi di preparazione negli allenamenti lungo le strade, in sicurezza e con un’adeguata assistenza. Inoltre, un ringraziamento particolare va a tutta la SANDRIGO BIKE Sport Team, in particolare la famiglia De Marchi, per la fiducia e l’opportunità che ci e mi stanno dando, supportandoci e sostenendoci anche e soprattutto in questo momento di difficoltà, al fine di far crescere e divertire questo gruppo di giovani ragazzi.