SANDRIGO BIKE: IL RESOCONTO DI BIBIONE

SANDRIGO BIKE: IL RESOCONTO DI BIBIONE
Quattro atleti impegnati nella prima prova del 2020
Si è conclusa positivamente la prima giornata di gare del nuovo anno per i quattro portacolori della SANDRIGO BIKE Sport Team, impegnati in una trasferta di ciclocross al 2° Trofeo Città di Bibione (Ve).
In un impegnativo tracciato di 2.7 chilometri, articolato tra la pineta e il lungomare locale, si sono potuti mettere nuovamente in gioco Riccardo Securo e Francesco Romare, assieme ai neo-compagni Leonardo Schiavo, esordiente primo anno proveniente dalla Scuola Ciclismo Piovene Rocchette, e Riccardo Ruffin, allievo secondo anno dalla Guadense Rotogal.
Nella gara dei ragazzi esordienti, proprio Leonardo Schiavo è riuscito a condurre una splendida performance, debuttando nella nuova categoria con un ottimo settimo posto tra gli atleti al primo anno. Discreta è anche la prova di Riccardo Securo, rientrato alle corse nello sterrato dopo un periodo di stop.
Tra gli allievi, invece, Francesco Romare tra i ragazzi al primo anno si comporta in maniera eccellente, chiudendo a pieni giri la sua giornata. Più sfortunato, invece, è Riccardo Ruffin, vittima di una foratura alla prima tornata. Riesce comunque a rientrare in gara ottimamente, riguadagnando numerose posizioni negli ultimi giri.

Commenta il ds Matteo De Marchi: “Siamo molto contenti di essere tornati in gara nuovamente, dopo la nostra ultima prova a Vittorio Veneto. Il circuito era decisamente molto impegnativo, in particolar modo nei settori di sabbia, ma i nostri ragazzi si sono comunque saputi ben difendere e, soprattutto, hanno sempre saputo dare il loro massimo. Siamo inoltre stati più che felici di aver potuto avere tra i nostri atleti due nuovi portacolori, che per il 2020 faranno parte delle nostre formazioni anche nella stagione su strada. Leonardo e Riccardo, infatti, li avevamo già potuti osservare in più occasioni nei campi di gara e siamo più che orgogliosi del fatto che sabato abbiano indossato per la prima volta la nostra maglia, ben comportandosi per la tutta la durata delle loro prove.”

 

 

Riccardo Ruffin
Foto: Alessandro Billiani

Instagram
Facebook
Email